Spazio Natale Milano dal 1 al 24 Dicembre tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00
Locandina Natale 2017 Milano.ridotta.fw

Lo Spazio Natale Emergency di Milano è ospitato all’ interno di Casa Emergency in via Santa Croce, 19. Lo Spazio è aperto dal 1 al 24 dicembre, con orario continuato dalle 10.00 alle 20.00.

Anche quest’anno il Natale, con EMERGENCY, può diventare un’occasione per offrire un dono alle persone care ma anche un aiuto concreto a chi ha bisogno di cure.

Dal 1 al 24 dicembre, in 13 città italiane apriranno gli Spazi Natale EMERGENCY, luoghi accoglienti in cui trovare regali natalizi tra centinaia di proposte: tessuti pregiati, gioielli d’argento, giocattoli per i bambini, cosmetici naturali, prodotti enogastronomici (tra cui il cioccolato prodotto in carcere), e ceste regalo.
Molti gli oggetti provenienti da Paesi lontani, tra cui i vetri lavorati a mano di Herat in Afghanistan, le borse in tessuto di Bamyan, le pashmine dal Nepal, gli scialli dal Kashmir, i cesti intrecciati dal Sudan e gli oggetti handmade realizzati dalle volontarie di EMERGENCY.

I fondi raccolti saranno destinati ai progetti di EMERGENCY dedicati alle vittime di guerra in Afghanistan e in Iraq, a cui l’associazione offre cure gratuite e di elevata qualità.

Da dicembre 1999, EMERGENCY ha curato in Afghanistan oltre 5.583.000 persone. Nel 2017, in media 9 vittime di guerra sono state ricoverate ogni giorno nell’Ospedale di EMERGENCY a Kabul, una su cinque era un bambino.

Anche in Iraq EMERGENCY fornisce assistenza alle vittime del conflitto, nel Centro di riabilitazione e reintegrazione sociale di Sulaimaniya, specializzato in fisioterapia e produzione di protesi per pazienti mutilati, e nei campi profughi dove oltre 560.000 persone hanno cercato rifugio dai combattimenti che insanguinano l’Iraq e i Paesi vicini.

A Natale esplora i progetti di EMERGENCY a 360 gradiLocandina Natale 2017 Milano.3.fw
Gli Spazi Natale EMERGENCY ospiteranno quest’anno l’esperienza in realtà virtuale “La polvere di Ashti”: indossando i visori gli spettatori potranno immergersi a 360° nel campo di Ashti (nell’area di Arbat, Nord Iraq), che ospita gli sfollati iracheni che hanno cercato rifugio dalla guerra.
Il protagonista del video è Murad, un collaboratore di EMERGENCY, anche lui sfollato a causa della guerra.
Gli Spazi Natale Emergency sono a MilanoRomaBariBolognaBresciaCagliariFirenzeGenovaL’AquilaNapoliPadovaTorino e Trento.

 


Storie dal Terremoto in Centro Italiateramo.600x400

S. vive in provincia di Teramo con i suoi genitori. Dopo la prima scossa nel 2016, non voleva più rimanere da sola. Ogni rumore le faceva rivivere quel brutto ricordo.
O. soffre da sempre di poliomielite. Dopo il terremoto, vivere da sola le sembra ancora più difficile. “Se ci fosse un’altra scossa forte, non potrei scappare”.
P. fa il boscaiolo da quando è arrivato in Italia. La moglie, che non vede da anni, è malata e lui non può starle vicino, perché senza i soldi che le manda lei non può curarsi. I terremoti in Centro Italia hanno lasciato anche ferite invisibili, così nascoste che talvolta neppure chi era lì quel giorno riesce a vederle.
Però le sente: le sente S., ogni volta che chiude gli occhi per dormire; le sente O., che vive in un costante stato d’ansia; le sente P., tutte le volte che parla al telefono con la moglie.
Quanto è importante dare assistenza psicologica alle persone che hanno vissuto il trauma del terremoto? Dallo scorso febbraio, nelle zone colpite dal sisma, un nostro team offre supporto psicologico a chi ne ha bisogno. Anche grazie ai nostri psicologi.
P., S. e O. stanno meglio. Le ferite invisibili, a distanza di un anno, stanno cominciando a rimarginarsi.